Chi Siamo

Il Villaggio SOS – Ostuni onlus è gestito da una società cooperativa sociale, la cui nascita risale al 1964, mentre l’attività del Villaggio SOS è iniziata nel 1969. La cooperativa ha come finalità l’assistenza ai minori a rischio di devianza, provenienti da famiglie in difficoltà, la maggior parte dei quali sono sottoposti a provvedimento dell’autorità giudiziaria minorile.

bambini-di-ostuni-al-villaggio-sos-01

I versanti essenziali del Progetto Educativo del Villaggio SOS – Ostuni onlus sono quattro:

  • La Maternità Sociale: due adulti che si prendono cura di un nucleo di 5-6 minori nei confronti dei quali assumono il ruolo genitoriale
  • La Fraternità: la possibilità che fratelli e sorelle consanguinei e di qualsiasi età possano restare uniti nella stessa casa.
  • La Casa: un appartamento completamente autonomo che garantisce l’unità e l’intimità della famiglia e la personalizzazione degli spazi delle cose.
  • Il Villaggio: un elemento di socializzazione cuscinetto tra la famiglia e la società comunque aperto all’esterno che dà sicurezza e protezione soprattutto ai più piccoli.

Le strutture del Villaggio SOS – Ostuni onlus sorgono all’estremità sud della Murgia pugliese, alla periferia della città, e, da 40 anni, dominano il mare e la distesa degli ulivi della marina di Ostuni.

La Cooperativa del Villaggio SOS gestisce nove Comunità familiari, completamente autonome, in ognuna delle quali vivono 5 o 6 bambini. Le operatrici SOS assicurano la continuità del rapporto educativo e affettivo nei riguardi dei bambini loro affidati, provvedono anche alla gestione della casa e sono coadiuvate e sostenute da altri operatori che assicurano servizi di carattere logistico e psico-pedagogico.

Tutta la struttura comprende nove case unifamiliari di circa 150 m2 ciascuna e una palazzina di circa 450 m2 costituita da tre appartamenti, uffici amministrativi e un laboratorio multimediale.Tutta la struttura è sobriamente inserita in mezzo al verde su un terreno collinare di 16.000 m2.

bambini-di-ostuni-al-villaggio-sos-02

Da alcuni anni il Villaggio SOS ha attuato il Progetto S.A.M.O., un servizio di pronta accoglienza e di osservazione per minori in difficoltà.

Il Villaggio SOS gestisce, inoltre, dal 1983, la Casa dei Giovani, una comunità per adolescenti che guida i ragazzi verso l’autonomia.

Tutte le case gestite dalla Cooperativa sono state autorizzate come Comunità di tipo famigliare nel 2009.

La Commissione Psicopedagogica, infine, è lo strumento più importante per la vita del Villaggio; essa, in appoggio allo psicologo ed al direttore, studia le problematiche emergenti nei minori, nelle “famiglie” e nella comunità, nell’ambito dei rapporti interni ed esterni, elaborando anche moderni sistemi psicopedagogici che, nel rispetto dei 4 principi stabiliti dal fondatore Hermann Gmeiner, servono al Villaggio per soddisfare una realtà sociale in continua evoluzione e per cercare di assolvere al meglio i diversi e nuovi bisogni dei bambini. Sovraintende inoltre al piano di formazione che gli operatori del Villaggio attuano annualmente.

Dal 1969, anno di inizio dell’attività del Villaggio, ad oggi sono stati accolti 320 minori. Di questi 267 sono stati dimessi, 48 sono tuttora accolti nelle comunità familiari. I dimessi sono stati autonomizzati direttamente dal Villaggio nella misura del 27%: quasi tutti si sono sposati e molti direttamente dal Villaggio.

bambini-di-ostuni-al-villaggio-sos-03

Il 67% dei minori dimessi sono stati inseriti in famiglia o presso parenti ed il restante sono stati affidati ad altre istituzioni o adottati.

I 48 bambini e ragazzi che attualmente vivono nel Villaggio hanno una età che varia dai 0 anni fino ai 20 anni.

Dal punto di vista giuridico, il Villaggio è una cooperativa sociale gestita da un Consiglio di Amministrazione eletto ogni tre anni dall’Assemblea dei Soci. Il Consiglio elegge al suo interno un Presidente, che è anche il legale rappresentante della Società. Il Consiglio di Amministrazione provvede inoltre alla ricerca di nuovi Amici che sostengono l’idea SOS e che aiutano anche economicamente il Villaggio.