I nostri servizi

Servizi Residenziali

Casa SOS

Casa fami­glia o comu­ni­tà edu­ca­ti­va con la pro­pria atmo­sfe­ra e i pro­pri rit­mi e abi­tu­di­ni. Ci vivo­no fino a 6 bam­bi­ni e ragaz­zi che cre­sco­no insie­me, gra­zie alle cure di una nostra edu­ca­tri­ce com­pe­ten­te e a loro dedi­ca­ta, con­di­vi­den­do le respon­sa­bi­li­tà e le gio­ie del­la vita quotidiana.

Casa SOS mamma con bambino

Casa SOS mam­ma con bam­bi­no “L’ABBRACCIO” – È un ser­vi­zio resi­den­zia­le, rivol­to a gestan­ti e mam­me con i loro figli, segna­la­te dal­le Isti­tu­zio­ni pre­po­ste, pri­ve di vali­di rife­ri­men­ti fami­lia­ri, o per le qua­li si repu­ti oppor­tu­no l’allontanamento dal nucleo fami­lia­re, e che neces­si­ta­no di soste­gno nel per­cor­so di inse­ri­men­to o rein­se­ri­men­to socia­le. Acco­glie fino a cin­que ospi­ti adulte.

Casa SOS giovani

Casa SOS gio­va­ni – È una strut­tu­ra di tran­si­zio­ne ver­so l’autonomia per­so­na­le, o il rien­tro defi­ni­ti­vo nel­le fami­glie di ori­gi­ne, che acco­glie ado­le­scen­ti e gio­va­ni. La resi­den­za di tipo fami­lia­re con fina­li­tà edu­ca­ti­ve è inse­ri­ta nel tes­su­to socia­le del ter­ri­to­rio. Atti­va dal 1983 è pen­sa­ta per rispon­de­re alle esi­gen­ze sem­pre più com­ples­se degli ado­le­scen­ti.

Casa SOS delle ragazze

Casa SOS del­le ragaz­ze – Situa­ta all’in­ter­no del Vil­lag­gio SOS, è dedi­ca­ta all’ac­co­glien­za di gio­va­ni ragaz­ze, di età com­pre­sa fra i 14 e i 18 anni, che richie­do­no una pro­get­tua­li­tà spe­ci­fi­ca.  Per ogni ragaz­za vie­ne ela­bo­ra­to un Pia­no Edu­ca­ti­vo fina­liz­za­to alla valo­riz­za­zio­ne del­l’i­den­ti­tà per­so­na­le, all’au­to­no­mia, al sen­so di respon­sa­bi­li­tà, alla capa­ci­tà di con­di­vi­de­re spa­zi e luo­ghi comu­ni, alla costru­zio­ne del pro­prio pro­get­to di vita.

Semi-autonomia

Semi-auto­no­mia – È un ser­vi­zio dedi­ca­to a ragaz­zi e ragaz­ze che una vol­ta rag­giun­ta la mag­gio­re età e con­clu­so il per­cor­so di stu­di, ini­zia­no a spe­ri­men­tar­si in un per­cor­so di par­zia­le auto­no­mia. Ven­go­no segui­ti da un edu­ca­to­re che li sup­por­ta nel­la reda­zio­ne del loro CV, nel­la ricer­ca di un lavo­ro e dei con­tat­ti con le real­tà lavo­ra­ti­ve pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio; nel­la par­te­ci­pa­zio­ne a cor­si di spe­cia­liz­za­zio­ne e nell’individuazione di con­cor­si pub­bli­ci ai qua­li par­te­ci­pa­re; nel­la gestio­ne del­la casa e del­la spe­sa e nel­la capa­ci­tà di prov­ve­de­re a sé stes­si. Un vero per­cor­so ver­so la pie­na autonomia.

Servizi Diurni

Centro diurno

Il Cen­tro socio-edu­ca­ti­vo diur­no “Il Pon­te dei sor­ri­si” è una strut­tu­ra semi­re­si­den­zia­le che acco­glie mino­ren­ni appar­te­nen­ti a con­te­sti fami­lia­ri vul­ne­ra­bi­li. L’obiettivo prin­ci­pa­le è quel­lo di soste­ne­re la per­ma­nen­za del bam­bi­no o ragaz­zo pres­so la pro­pria fami­glia di ori­gi­ne pre­ve­nen­do, dove pos­si­bi­le, l’allontanamento e il break-down genitoriale.

Dona ora